skip to content

Il Comitato Pendolari Siciliani composto dai Pendolari del treno: Messina-Catania-Siracusa, Messina-Palermo, Catania-Caltagirone-Gela, Ragusa, Caltanissetta-Palermo e Trapani-Palermo e da cittadini che hanno a cuore il trasporto ferroviario regionale in Sicilia, fonda la propria azione sul totale rifiuto delle logiche di profitto sulla mobilità pubblica, che considera un aspetto essenziale e strategico dell’economia e della salute del territorio Siciliano. Ogni singolo Comitato dei Pendolari ha il dovere di portare avanti le istanze dei territori di loro competenza coordinandosi di volta in volta con il Comitato Pendolari Siciliani.
Il Comitato Comitato Pendolari Siciliani intende intervenire nella situazione dei trasporti del territorio regionale e nazionale, con particolare riferimento al trasporto su rotaia e su gomma, chiedendo un confronto paritetico e partecipato con le istituzioni di governo sulle politiche in tema di ferrovie regionali e TPL, rispondenti alle esigenze reali della comunità.
Il Comitato Comitato Pendolari Siciliani sostiene la centralità delle esigenze dei pendolari e del trasporto pubblico, sulla base del DPR 753/80, della Carta Europea del viaggiatore, del Regolamento Europeo 1370/2007, delle altre leggi regionali e nazionali.

Attività

Raddopprio Fiumefreddo-Giampilieri. Rete Ferroviaria Italiana con un avviso sposta date di presentazione delle offerte di gara

Rete Ferroviaria Italiana, con un avviso, proroga di ulteriori 40 giorni la scadenza per la la presentazione delle offerte e l’apertura delle buste della gara di appalto del raddoppio ferroviario Fiumefreddo-Giampilieri. La data prevista era per il 2 dicembre il primo lotto Fiumefreddo-Letojanni e per il 4 dicembre 2020 per il secondo lotto Letojanni-Giampilieri. La prima viene sposta all’11 gennaio e la seconda al 12 gennaio 2021.

Nel dettaglio i due bandi di gara:

Ecco i moduli per richiedere il rimborso degli abbonamenti regionali per l'emergenza Covid-19.


Ecco i moduli per richiedere il rimborso degli abbonamenti regionali per l'emergenza Covid-19.  
Clicca sui link per scaricare i moduli di rimborso:
Modulo per la richiesta di rimborso  - Dichiarazione sostitutiva e inviare il tutto al seguente indirizzo e-mail: rimborsi.sicilia@trenitalia.it 
Il rimborso potrà avvenire in una delle seguenti modalità:
Presso le Biglietterie di Trenitaliatramite e-mail o tramite posta ordinaria.

COMITATO PENDOLARI SICILIANI:Come richiedere il rimborso degli abbonamenti regionali per l'emergenza Covid-19 (Scarica i moduli)

            
Sicilia: COMITATO PENDOLARI SICILIANI: Come richiedere il rimborso degli abbonamenti regionali per l'emergenza Covid-19.  Come definito dalla Regione Siciliana assieme ai Comitati dei Pendolari e delle Associazioni dei Consumatori al tavolo tecnico del 23-09-2020 e dal successivo Decreto Assessoriale del 01-10-2020, è possibile procedere alla richiesta di rimborso per gli abbonamenti regionali Trenitalia acquistati presso le biglietterie e i punti vendita Trenitalia. La richiesta di rimborso può essere presentata entro il 31 dicembre 2020.
Hanno diritto al rimborso i possessori di:
abbonamenti mensili validi per il mese di marzo (solo dal 6 al 31);
abbonamenti mensili validi per i mesi di aprile e maggio 2020;
abbonamenti annuali validi nel periodo dal 6 marzo al 10 giugno 2020.
Sono esclusi gli abbonamenti settimanali. L’utente dovrà indicare nella dichiarazione sostitutiva la motivazione del mancato utilizzo.
Il rimborso potrà avvenire in una delle seguenti modalità:

IN SICILIA SI ASPETTANO ANCORA I RIMBORSI DEGLI ABBONAMENTI FERROVIARI PER L’EMERGENZA COVID-19


Palermo. Ciascuna regione, in qualità di committente, ha stabilito termini diversi ai quali Trenitalia deve uniformarsi: cambiano ad esempio il periodo di riferimento in cui non si ha potuto o voluto viaggiare e il modo con cui il rimborso viene erogato, con una proroga della validità, con un voucher o in denaro. La procedura da seguire, facile e veloce, è invece uguale ovunque in Italia: il viaggiatore deve compilare la dichiarazione sostitutiva e il modulo di richiesta e consegnare la documentazione a Trenitalia per e-mail, in biglietteria o per posta ordinaria, allegando la copia o la foto dell’abbonamento.
Queste sono le regioni in cui Trenitalia ha già predisposto il rimborso per gli abbonamenti (vedi link: https://www.trenitalia.com/it/informazioni/rimborso-per-regione.html#3.html): Abruzzo, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Marche, Molise, Piemonte, Provincia autonoma di Trento, Puglia, Toscana, Umbria e Veneto.